GionnyScandal - A voce bassa testo (lyrics)

[GionnyScandal - A voce bassa testo lyrics]

Non ricordo molte cose
Però ricordo bene quando
Tu sei stata la prima a tenermi in braccio
La prima a farmi fare il primo
Passo dentro questo mondo ladro
Che ha rubato i genitori che c'avevo affianco
Quando mamma ci ha lasciato e io piangevo tu
Mi dissi sei il bambino che volevo
Anche se sapevo che non
Sarebbe tornata più indietro
Per farmi forza ti stringevo, soffrivo meno
E se vedevi che io a volte non ero contento
Facevi tutto per non farmi sentire diverso
Malgrado adesso io abbia qualche
Annetto in più
Ti chiedo scusa se non sono come mi volevi tu
Tu che hai rinunciato a tutto
Per un mio sorriso
Tu che hai i miei stessi occhi
E i riflessi sul viso
Non sei la donna che mi ha
Messo al mondo tutto solo
Ma sei la nonna che mi ha
Reso il ragazzo che sono

Il primo sguardo la mattina va solo a te
A voce bassa vorrei dirti se
Ti va di raccontarmi ancora qualche fiaba
E di stringermi forte quando torno a casa

Il primo sguardo la mattina va solo a te
A voce bassa vorrei dirti se
Ti va di raccontarmi ancora qualche fiaba
E di stringermi forte quando torno a casa

Quando ero piccolo passeggiavamo
Ti tenevo per la mano e
Sapere che quella stessa mano
Ha tenuto quella di papà quando aveva
La mia età mi da felicità
Mi fa sembrare di averlo qua
E ho paura perché non durerà per sempre
I fiori che strappi sono
Sempre quelli più belli
E ogni volta che ero al limite per sopportare
Tu mi hai sempre dato un
Motivo per non mollare
Quando esco e vengo a salutarti
La maggior parte delle volte
Avrei voluto anche abbracciarti
Ma so che sei sensibile e poi piangi
E nello stesso tempo vorrei
Farlo perché so che
Troppo in là poi sarà troppo tardi
Qualsiasi cosa che farò non
Sarà per la gloria
Sarà per renderti un omaggio
Solo in tua memoria ogni sconfitta
Ogni pareggio ed ogni mia vittoria
Sarà un sorriso entrambi che
Entra nella storia

Il primo sguardo la mattina va solo a te
A voce bassa vorrei dirti se
Ti va di raccontarmi ancora qualche fiaba
E di stringermi forte quando torno a casa

Il primo sguardo la mattina va solo a te
A voce bassa vorrei dirti se
Ti va di raccontarmi ancora qualche fiaba
E di stringermi forte quando torno a casa

No, io non mi vergogno a dirti che sei la
Fine del mondo in tutto ciò che sei
Vorrei fermare il tempo
Rubarti un momento e dirti che

Il primo sguardo la mattina va solo a te
A voce bassa vorrei dirti se
Ti va di raccontarmi ancora qualche fiaba
E di stringermi forte quando torno a casa

Il primo sguardo la mattina va solo a te
A voce bassa vorrei dirti se
Ti va di raccontarmi ancora qualche fiaba
E di stringermi forte quando torno a casa

Quando torno a casa quando torno a casa

Interpretazione per


Aggiungi interpretazione

Aggiungi interpretazione estesa

Se sai di cosa sta cantando l'artista, sai leggere "tra le righe" e conosci la storia della canzone, puoi aggiungere un'interpretazione del testo. Una volta verificato dai nostri redattori, lo aggiungeremo come interpretazione ufficiale della canzone!

Ultime interpretazioni aggiunte ai testi

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #
Interpretare